mercoledì 8 giugno 2016

Le quindici storie di Ken Parker nel cassetto di Giancarlo Berardi



Nell'edizione appena conclusa di Etna Comics, festival internazionale del fumetto e della cultura pop che si tiene annualmente a Catania, figuravano come ospiti, fra gli altri, Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo. Mi è capitato di guardare su youtube due brevi interviste che la coppia ha concesso separatamente ai tipi di Zagor Tv durante i giorni del festival.
Nella prima, registrata il 4 giugno, Berardi fa un piccolo scoop che lascia a bocca aperta tutti gli appassionati di Lungo Fucile, me compreso. Dichiara di avere nel cassetto almeno una quindicina di storie inedite di Ken Parker. Stupisce il suo "Mai dire mai!" e "Io sono pronto!" lasciando per un attimo senza parole l'incredulo intervistatore. Il suo largo sorriso fa intendere che, se ci fossero le condizioni, sarebbe ben felice di pubblicare queste quindici storie. Ma come? Con quale disegnatore? Il pensiero vola ad Ivo Milazzo, naturalmente.



Ma l'intervista concessa dal maestro di Tortona il giorno successivo gela le aspettative del fiducioso appassionato. Alla domanda precisa se le quindici storie inedite che prendono la polvere nel cassetto di Berardi possano un giorno venire disegnate dallo stesso Milazzo, questi risponde freddamente. L'espressione assunta dal volto, il suo "Non so" che suona come un "No" allontanano ogni speranza di rivedere mai un giorno una nuova storia di Ken Parker firmata dai suoi creatori. Milazzo pare ormai orientato verso altri progetti, guidato dal desiderio di cambiare, stimolo necessario per la sua creatività.

P.S. Gli illusi che, nelle parole di Berardi, hanno voluto intendere che Ken non è davvero morto nell'ultimo episodio Fin dove arriva il mattino si possono mettere il cuore in pace. Le quindici storie si possono riferire tranquillamente a periodi precedenti o avere come protagonisti altri personaggi: vedi Teddy Parker.

5 commenti:

  1. in effetti Berardi aveva fatto capire altre volte che gli sarebbe piaciuto scrivere su teddy parker...secondo me potrebbe fare una miniserie, con Ken in qualche flashback. sperare non costa, comunque

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non costa nulla, è vero. Ma preferisco comunque non pensarci :-)

      Elimina
  2. Teddy oppure un altro dei discendenti fino al contemporaneo Peter. Leggerei volentieri quelle storie. Per quello che vale, non credo sia una difficoltà il no di Milaz. Ci sono stagioni e stagioni ed ora il disegnatore pensa al cine e va bene così. Il Ber nazionale può sempre guardare ad Alessandrini o Sinis o Font, tanto per stare in SBE. Naturalmente anche Parlov andrebbe bene, ma credo sia + remoto di Milaz ormai. Pazienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il Ken disegnato che preferisco dopo Milazzo è quello di Frisenda, ma non so se ne avrebbe voglia...

      Elimina
  3. Daniele Castracane12 giugno 2016 23:16

    Il disegnatore delle 15 ipotetiche storie di Ken Parker nel cassetto di Giancarlo Berardi, a mio modesto parere, è Francesco Ripoli, sempre che Ivo Milazzo non abbia un ripensamento..! Guardatevi questa interessantissima video intervista, ripresa sempre a Etna Comics 2016. https://www.youtube.com/watch?v=d-qF_1Fc-gE

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...